logo

Tag : sciurezza

05 Giu 2018

Supporto per scalabilità e sicurezza con architettura aperta e unificata.

Il 22 Maggio VMware ha presentato l’ultima versione della distribuzione OpenStack.
Sono state introdotte nuove funzionalità per aiutare i clienti a semplificare, scalare e proteggere gli ambienti OpenStack di produzione.

“Continuiamo a essere leader nell’innovazione di OpenStack essendo una delle prime aziende ad aggiornarsi alle ultime OpenStack Queens e continuiamo nella nostra incessante dedizione a fornire a CSP, operatori mobili, fornitori di servizi cloud e aziende il percorso più veloce per la produzione di successo Implementazione di OpenStack ” Questo è ciò che afferma Gabriele  Di Piazza vice presidente dell’azienda.

 

Tra le nuove funzionalità di VMware Integrated OpenStack-Carrier Edition possiamo parlare di:

  • Prestazioni accelerate di dati – Tempi di risposta migliorati, riduzione delle latenze di rete;
  • Ridimensionamento delle risorse multi-tenant elastiche – Garanzie e isolamento delle risorse a ciascun titolare;
  • OpenStack ” In a Box” per 5G e Edge Computing – Dimensioni ridotte e fattore di forma micro data center altamente resiliente;
  • Self-Driving Operations e Service Assurance – visibilità a 360° con approfondimenti in tempo reale;
  • Scalabilità massiva – fino a 500 host e 15.000 VM;
  • Elevata disponibilità per carichi di lavoro critici – Cloni, backup;
  • Ambiente virtualizzato unificato – Possibilità di eseguire sia i carichi di lavoro di VM che di container su un singolo gestore dell’infrastruttura virtualizzata;
  • Sicurezza avanzata – credenziali di applicazione e assegnazione dei ruoli di sistema;
  • Ottimizzazione e standardizzazione dei server DNS – servizio DNS scalabile su richiesta tramite Designate;
  • Interfaccia utente migliorata – Semplifica l’implementazione di reti a più livelli e L3 tramite l’ultimo dashboard Horizon;

Leggi i dettagli al link del sito ufficiale:

https://www.vmware.com/it/company/news/releases/2018/vmware-presents-integrated-openstack5-042218.html

31 Mag 2018

Ogni azienda deve proteggere i propri dati e quelli dei clienti,prevedere eventuali attacchi e impostare ogni strategia per evitare qualsiasi tipologia di intrusione.

La Netpharos, dopo un’attenta analisi delle necessità di un azienda, analizza, rileva e progetta qualsiasi aspetto inerente la sicurezza informatica, i sistemi di protezione della rete interna, connessioni protette,impianti di videosorveglianza e ogni sistema di impianto di integrazione di sistemi.

Tra i vari punti possiamo citare:

  • Firewall avanzati
  • Analisi di sicurezza delle reti
  • Sistemi di videosorveglianza su Ip
  • Sistemi di antivirus aziendali client/server

 

Videosorveglianza

I soggetti pubblici o privati che scelgono di installare un sistema di videosorveglianza, lo fanno principalmente per cercare di contenere fenomeni di criminalità, oramai costantemente presente nelle nostre realtà.Si è dimostrato scientificamente che esiste un antecedente di natura scientifica che dice che il crimine, in questo modo, può essere prevenuto  anche se ciò potrebbe causare  quello che viene definito il displacement,ovvero lo spostamento del fenomeno stesso. Proprio tenendo conto di questo principio, i soggetti valutano, dopo aver fatto un sopralluogo ,di installare in più luoghi le telecamere, evitando cosi “luoghi scoperti”.Inoltre date le esigenze attuali, si richiede sempre di più un intervento di ampliamento, modernizzazione e razionalizzazione degli impianti installati  e la Netpharos, sempre in linea e aggiornata con il nuovo Regolamento Europeo, mette a disposizione dei suoi clienti dei sistemi, non sono solo stabili e affidabili ma anche, in linea con la compliance GDPR.

 

System Integrator

Come System Integrator il nostro lavoro consiste  nel creare strutture funzionali che in modo sinergico possano sfruttare le potenzialità degli impianti.Pensiamo a due elementi, che apparentemente sono distanti tra loro come hardware e software che uniti creano un terzo elemento che diventa unione, nuovo e soprattutto utile. Si è partiti con l’assemblaggio di PC per poi passare all’integrazione di storage, network,ambienti virtuali.
Il dialogo tra gli impianti permette di creare strutture funzionali, bisogna essere agnostici e abili in varie discipline come :

-Sistemi di controllo
-Sistemi elettrici
-Applicativi software
-Data Management
-Network/IT/Applicativi di sicurezza

I tecnici della Netpharos, hanno la cultura di apprendimento a lunga durata, quindi maturano non solo competenze e varie abilità sugli aspetti tecnici ma anche e soprattutto sul problem solving, leadership e comunicazione.

Affidati a degli esperti!

 

28 Mag 2018

Si riscontra ancora troppa poca attenzione all’utilizzo delle Password anche se con il nuovo Regolamento Europeo  sembra essere ben chiaro, più o meno a tutti, quanto questo aspetto sia uno dei punti più importanti per la protezione della privacy.

Continuano eventi  e convegni che trattano questo fondamentale tema e durante il World Password Day, ( da  5 anni si festeggia ogni primo giovedì di maggio), si è discusso a lungo sull’argomento cercando di aumentare la consapevolezza della privacy e sulla sicurezza online. Si scelgono password sempre più semplici e  soprattutto conservate senza attenzione e l’utilizzo della stessa password in  contesti differenti  comporta ovviamente, un grave rischio e in questo modo andiamo a rendere il lavoro più facile ai criminali informatici.

Per la tutela delle nostre informazioni, dovremo utilizzare sempre password univoche e complesse.

CONSIGLI PRATICI

 1-Lunghezza password  –> Non determina un livello di sicurezza maggiore. Utilizzando una password lunga e con caratteri differenti  la rendiamo più affidabile
aaaa  o  aaaaaaaaaaa —  Entrambe hanno uno scarso livello di sicurezza.
aa!_A34_I                   —  Livello di sicurezza maggiore

 

2- Frasi o parole? –> Si consiglia l’utilizzo di frasi in quanto una semplice parola  è più  facilmente hackerabile. Qualora il servizio lo permette possiamo utilizzare anche spazi

Esempio                         –PosSiaMO UtiLIzzaREAncHe SpazI

3- Modifica senza una logica –>Quando aggiorniamo le password non usiamo la logica, ma stra

volgiamo completamente la password.

NO –> Password_prova1  in Password_prova2

4-Autenticazione a due fattori –> Con questo sistema se qualcuno conosce la tua password non potrà accedere a nessun file e a nessuna informazione,in quanto si necessita di un ulteriore codice da inserire ( il secondo codice può essere un codice univoco inviato su un dispositivo attendibile, token elettronici , sms, e-mail etc)

5-Aggiornamento dispositivi –> Mantenendo aggiornati i nostri sistemi e quindi anche le nostre password diminuiamo maggiormente le possibilità che le nostre informazioni vengano violate.In quanto chi sta cercando , eventualmente, di accedere ai nostri contenuti si ritroverà sempre a dover ricominicare

 

Scegliere la password  più facile non protegge i nostri dati!!!