logo

Tag : news

04 Gen 2019

I droni rappresentano una delle evoluzioni tecnologiche attuali.

Con la parola “Drone” si far riferimento alla categoria di oggetti volanti :Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR). Sono dispositivi di varia dimensione,in grado di librarsi in cielo senza la necessità di un pilota a bordo che invece rimane a terra con un radiocomando per dirigerne i movimenti.

Il dispositivo deve essere sufficientemente leggero e attualmente esistono tre grandi famiglie di droni:

Struttura a eliche –> Con una o più eliche, montante di solito su bracci estraibili

Struttura planare –> Più simile agli aeroplani,  non hanno eliche ma ali.

Ibridi –> Dotati di due o quattro ruote motrici, non solo possono volare ma possono anche muoversi sul terreno.

I Droni possono essere utilizzati per scopi ricreattivi, rispettando ovviamente la privacy degli altri e informandosi bene sulle regole previste dall’Enac.   (https://www.enac.gov.it/sicurezza-aerea/droni)

Se il volo del Drone avviene in un luogo pubblico, parchi ,strade, spiagge non bisogna invadere gli spazi personali e l’intimità delle persone ma può avvenire solo se i soggetti ripresi non sono riconoscibili o perché ripresi da lontano. Fanno eccezione i casi in cui le riprese avvengono per fini giornalistici anche se ,anche per questa finalità, raccogliere il consenso risulta spesso estremamente difficile.Quindi si possono diffondere le immagini  solo se i soggetti non sono riconoscibili perché ripresi da lontano o perché i loro volti sono stati oscurati tramite appositi software.

Anche per i droni va applicata la privacy by design e la privacy by default, ovvero devono essere costruiti per raccogliere meno dati possibili.

Sul sito del Garante si trovano tutti i consigli per rispettare la privacy se si usano droni a fini creativi.

https://www.garanteprivacy.it/droni