logo

Telecamere PTZ

Telecamere PTZ
Per poter controllare ampie aree con il movimento verticale, orizzontale e allo zoom,le soluzioni ideali sono le telecamere PTZ.
Definione”PTZ Le telecamere comandate a distanza si definiscono anche PTZ, che sta per PAN/TILT/ZOOM. PAN è il movimento in orizzontale (destra/sinistra), TILT il movimento in verticale (su/giù) e ZOOM il controllo della focale dell’obiettivo”

Vantaggi di una telecamera PTZ?
Controllo da remoto: Opzione molto utile quando bisogna inquadrare uno spazio molto  vasto come capannoni, parcheggi, spazi pubblici. In questo modo si possono osservare specifici punti non coperti da telecamere fisse e ingrandire fortemente  i dettagli;

Illuminazione diretta : Le telecamere di ultima generazione sono dotate di illuminatori direzionali, ciò garantisce una visione particolarmente nitida anche di notte e in qualunque posizione;

Zoom Motorizzato : Zoom indicato in “X”,ovvero equivale alla molteplicità di zoom;

-Maggiore copertura: Ruotando su tutto l’asse verticale ed orizzontale è molto adatta a coprire aree molto vaste;

Pattugliamento: Sono in grado di effettuare pattugliamenti programmati;

Vantaggi delle PTZ :  Costi  irrilevanti.

Le telecamere PTZ IP, si comandano direttamente da rete e hanno protocolli supportati largamente, si comandano attraverso comandi di gestione e di pilotaggio.

Come scegliere una telecamere PTZ?

Zoom = Essendo di solito poste ad una distanza notevole dall’area di maggiore interesse, un fattore importante è proprio lo zoom. Il 10x risulta essere già un buon compromesso;

Risoluzione = Collegata con il tipo di registratore sul quale vogliamo conservare le immagini, l’obiettivo deve essere quello di trovare un giusto compromesso tra zoom e risoluzione. (risoluzione alta e basso zoom  o viceversa non sono soluzioni ottimali);

Illuminazione = Fattore molto importante dato che molto spesso sono installate in aree non completamente a giorno, sono dotate di illuminatori che permettono di avere immagini nitide;

Rotazione = Rotazione continua  ( 360° movimento PAN) e rotazione a blocco ( arrivate ad un certo punto tornano indietro);

Preset =  Il numero di Preset che possono essere impostati definiscono il percorso pre-registrato;

Per le IP = Possibilità di memorizzare a bordo quando magari viene sottratto il DVR;

IR adattivo = Il sistema è utile per evitare di sovraesporre aree vicino che con led molto forti potrebbero essere troppo illuminate.

 

netpharos da anni progetta e realizza impianti  di videosorveglianza nelle province di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno

Comments are closed.