logo

Privacy e Intelligenza artificiale

AI-Intelligenza artificiale:

In fase di produzione  di elementi che incorporano l’intelligenza artificiale, gli sviluppatori, produttori e fornitori di servizi devono rispettare i diritti fondamentali sulla protezione dei dati, andando quindi a vedere, ad esempio, nel dettaglio le prescrizioni nelle procedure di appalto pubblico.

Sul sito del Garante,sono presenti le linee-guida che si rivolgono agli ambiti della domotica,della smart city, della sanità e della prevenzioni del crimine, il tutto nel rispetto della Dignità Umana

L’Italia ha firmato La convenzione 108 (nota come “Convenzione 108+”), adottata lo scorso 18/05/2018 insieme ad altri 25 Paesi,dove si vanno ad evidenziare i principi da rispettare con l’impiego di queste tecnologie.

(Al seguente link si può scaricare il .pdf ufficiale del Garante:
https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9096716)

Cosa intendiamo, quando parliamo di rispetto della dignità umana ?
Ogni progetto che viene realizzato  e che si basa sull’Intelligenza Artificiale AI, dovrebbe rispettare la liceità, correttezza e specifica finalità, in proporzione al trattamento sin dalla prima fase iniziale (Privacy by Design) , nelle impostazioni predefinite(Privacy by Default) e dimostrando la conformità, la trasparenza, sicurezza dei dati e la gestione dei rischi (Accountability).

Si deduce che il tutto è orientato alla tutela dei diritti umani, si devo evitare quindi qualsiasi pregiudizio (bias) e il rischio di discriminazione come ad esempio differenze di genere o su minoranze etniche o altri effetti negativi sui diritti umani e le libertà fondamentali degli interessati. Inoltre il Comitato sottolinea e marca, l’opportunità di inserire, nel processo, delle forme Partecipatorie basate sul coinvolgimento di individui  e gruppi colpiti dagli effetti dell’AI.
Ciò significa che ogni prodotto e/o servizi deve essere progettato al fine di garantire il diritto alla decisione libera e non basata su trattamenti automatizzati. Tra i vari diritti, va ricordato il diritto di opporsi al trattamento.

 

netpharos da anni segue le innovazioni tecnologiche  in linea con le nuove regolamentazioni e direttive , unendo quindi sistemi all’avanguardia in conformità alla privacy , nelle province di Avellino, Benevento, Caserta, Napoli e Salerno.

Comments are closed.